Fotogallery

CONFERIMENTO DEL PREMIO INTERNAZIONALE “AULO QUINTILIO PRISCO” AL ST. JOHN RESCUE CORPS – MALTA E CONSEGNA DELLE NOMINE ACCADEMICHE.

Sabato 30 novembre 2019, all’interno del quartier generale di Fort Madalena in Malta, sì è svolta la cerimonia di conferimento del premio internazionale “Aulo Quintilio Prisco” al St. John Rescue Corps. Il St. John Rescue Corps è stato fondato nell’anno 1986 dal primo comandante del Corpo, il Marchese Buttigieg De Piro, per soddisfare l’esigenza a Malta di un’unità di protezione civile di sostegno composta da volontari adulti, completamente addestrati in soccorso e pronto soccorso. Il St. John Rescue Corps fa parte del Molto Venerabile Ordine dell’ospedale di San Giovanni di Gerusalemme (EN) Most Venerable Order of the Hospital of Saint John of Jerusalem), o semplicemente Ordine di San Giovanni, ordine britannico fondato nel 1888 ed ancora oggi concesso nelle nazioni del Commonwealth.

L’ordine cavalleresco conta circa 25.000 confratelli, 4.000 impiegati e 250.000 volontari, in gran parte di fede protestante o anglicana anche se sono ammessi nell’ordine gli aderenti al cristianesimo in generale. Il Capo dell’Ordine è la Regina Sovrana del Regno Unito, Sua Maestà la Regina Elisabetta II.

La missione di St John Rescue Corps è quella di fornire un Corpo volontario uniforme di adulti organizzati e completamente addestrati, in grado di eseguire operazioni di salvataggio e pronto soccorso in modo efficiente. I componenti devono essere pronti a entrare in azione come singole unità, a sostegno delle autorità costituite delle Isole Maltesi, quando ufficialmente invocati da loro.

La sede centrale e la scuola di addestramento del St. John Rescue Corps (SJRC) hanno sede a Fort Madalena.

Fort Madalena è una fortezza costruita durante il regno della regina Vittoria e fa parte di enormi linee di difesa. Il forte fu costruito in due fasi, il primo era il forte a forma pentagonale costruito come parte delle difese di Victoria Lines [1878-1880], e il secondo fu l’aggiunta di una batteria di difesa costiera da 9,2 pollici. La batteria da 9,2 pollici è stata aggiunta sul lato mare del Forte.

Fort Madalena fu in seguito occupata dalla Royal Air Force e utilizzata come post di comunicazione. Gli edifici aggiunti in cima alla struttura originale del Forte sono la prova di questa era. Il Forte ora è il quartier generale e la Scuola di addestramento di SJRC e al Forte si svolgono regolarmente esercizi.

Il forte originale è relativamente piccolo, i lati corti del pentagono sono lunghi circa 30 metri e circondati da un fossato profondo circa 6 metri e largo 4 metri. La sezione aggiuntiva sul lato mare utilizzata per montare due cannoni da difesa costiera da 9,2 pollici e gli innesti originali sono ancora visibili, così come la rivista. Il forte si avvicina attraverso uno stretto passaggio attraverso la scarpata e poi attraverso uno stretto ponte. Il fossato è difeso da elaborate gallerie contro-scarpate.

Fort Madalena è di proprietà del governo Maltese e rientra nella responsabilità delle forze armate di Malta.

Il comandante del forte, David L. Christie, sovrintende alla manutenzione di Fort Madalena.

Durante la predetta cerimonia, sono stati altresì insigniti del titolo di accademico d’Onore  Andrew Grech, OStJ, B.Sc., MBA, St.JRC. (Commissioner & Corps Commander); Christopher Borg Cardona OStJ, St.JRC (Deputy Commissioner); Andrew Pizzuto OStJ, St.JRC (Assistant Commissioner).

Per l’organizzazione di tale memorabile evento, in qualità di presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, vorrei ringraziare i cari amici Accademici Marco Spiteri Binet, Gabriel Zammit e l’insostituibile Martin Bonnici (fotografo), che riesce ogni volta con le sue magnifiche foto a cristallizzare questi suggestivi eventi.

Foto di Martin Bonnici

Conferimento del Premio Internazionale “Aulo Quintilio Prisco” a S.A.R. Dom Duarte Pio de Bragança, Capo della Real Casa di Portogallo.

Monastero di Alcobaça (Portogallo) 29 settembre 2019.

Nella terrazza coperta dell’antichissimo Monastero, il Presidente Cav. Angelo MUSA, unitamente al Vice presidente Dott. Leonardo Lucarella, in Portogallo per la Conferenza Internazionale su Papa Pio XII, in occasione dell’ottantesimo anniversario dall’elezione a Sommo Pontefice, su delibera del Consiglio direttivo, hanno conferito a S.A.R. Dom Duarte Pio de Bragança, il Premio Internazionale “Aulo Quintilio Prisco” Sezione Umanistica- Filantropica, Edizione 2019 per i suoi molteplici e importanti progetti umanitari, assistenziali, caritatevoli e filantropici in Portogallo, Sao Tomè e Principe, Guinea Bissau e Angola. Dom Duarte è Patrono della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris dal 2016, lo stesso visitò la  città città di Ferentino nel luglio dello scorso anno, attirando l’attenzione di centinaia di persone, accorse da tutta italia per onorare la sua presenza.

Conferimento del I° Premio Internazionale “Aulo Quintilio Prisco”, edizione 2019 e inaugurazione della delegazione per la Repubblica Ceca della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris.

Il direttivo della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, composto dal suo Presidente, il Cav. Angelo Musa, il Vice Presidente, il Gr.Uff. Dott. Leonardo Lucarella e la Dott.ssa Rossella Grisolia, la settimana scorsa è stato impegnato nella città di Praga per una serie di appuntamenti e visite ufficiali. Giorno 20 giugno visita al Ministero della Cultura, con accoglienza da parte del Signor Ministro doc. Mgr. Antonín Staněk, Ph.D., al quale il direttivo ha conferito il I° Premio Internazionale edizione 2019 “Aulo Quintilio Prisco”, sezione Araldica-Storica. Il  premio è la riproduzione fedele in scala del famoso testamento di Ferentino, realizzato dal noto ceramista siciliano Tony Cascio. Ad accompagnare l’opera d’arte è stata la bellissima pergamena di conferimento del premio, elegantemente custodita in una cartella in pelle di colore marrone. Dopo la visita il Signor Ministro ha invitato i vertici dell’Accademia intervenuti a pranzo con lui e successivamente li ha accompagnati in una visita guidata alla sede della Presidenza della Repubblica ed alla Cattedrale di San Vito. Giorno 22 giugno ne è seguita una cerimonia di inaugurazione della nuova delegazione Ceca e le nomine accademiche precedute dalla santa messa, officiata per l’occasione da uno delle dieci nuove eminenti personalità, Padre Mgr. Wladyslaw Marek Mach, SDS.  Il Monastero di Strahov, appartenente all’ordine dei Premostratensi  fu fondato nel 1143 da Vladislao II°. Il primo membro a ricevere la nomina accademica è stato proprio il Signor Ministro della Cultura doc. Mgr. Antonín Staněk, Ph.D. Ne è seguita una cena presso il chiostro attiguo al Monastero, alla presenza del Signor Ministro ed altre eminenti personalità del mondo politico, imprenditoriale e religioso della città di Praga. Altre cerimonie di tale spessore seguiranno nel corso dei prossimi mesi in varie località italiane ed europee, questa la volontà espressa dal Presidente Angelo Musa, cerimonie atte ad espatriare la storia millenaria della città di Ferentino.

Nuove Nomine Accademiche al Ballo dei Cento e non più Cento

Casale Monferrato – 13 aprile 2019.

Sabato 30 marzo 2019, il Consiglio Direttivo della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, riunito in seduta straordinaria ha nominato sei eminenti personalità nuovi Accademici d’Onore Classe Speciale.

La consegna dei diplomi e delle insegne, grazie al Dott. Pierfelice degli Uberti ed alla Contessa Dott.ssa Maria Loredana degli Uberti, Console di Portogallo presso la Repubblica di San Marino, alla presenza del patrono dell’Accademia, S.A.R. Dom Duarte Pio de Braganca, è avvenuta durante il prestigiosissimo annuale evento denominato “Ballo dei Cento e non più Cento”, di cui lo stesso degli Uberti ne è l’organizzatore, all’interno dei suggestivi saloni  di Palazzo Gozzani di Treville.

Le sei nuove eminentissime personalità entrate a far parte dell’ormai folta famiglia della Real Academia sono:

  • S.A.I.& R. l’Arciduca Josef Karl Von Habsburg-Lothringen Principe d’Ungheria

  • S.A.R. la Principessa Reale Maria Pia di Savoia

  • S.A.R. la Principessa Donna Maria Teresa di Borbone Parma

  • S.A.S. il Principe Marchese Don Maurizio Gonzaga del Vodice di Vescovato

  • S.E. Don Guglielmo Marconi dei Principi Giovanelli

  • The Much Honoured Douglas Meager Wallace Wagland  – Baron of Pitcruivie

Il Ballo dei 100 e non più 100 nasce da una tradizione del Piemonte risorgimentale che vedeva nell’antica Capitale del Ducato di Monferrato la partecipazione al ballo di metà quaresima di un massimo di 199 persone, a quel tempo scelte fra non più di 100 della Nobiltà e non più di 99 della Borghesia, tale tradizione è stata ripresa ai giorni nostri dall’Internazional Commission for Orders of Chivalry, da Famiglie Storiche d’Italia, dal Circolo dei Cento e non più Cento e dall’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore al Pantheon.

Info: http://www.100enonpiu100.info/

In qualità di Presidente e Fondatore della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, vorrei ringraziare il Professor Pierfelice degli Uberti per la prestigiosissima e rara opportunità concessami.

Visita alla città di Ferentino (FR) Italia di S.A.R. Emmanuel Bushaijya “Yuhi VI”. Sabato 22 dicembre 2018.

S.A.R. Emmanuel Bushaijya “Yuhi VI”, Re Titolare del Rwanda su invito del presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, Cav. Angelo Musa, associazione non profit di Ferentino (FR), ha visitato ieri 22 dicembre 2018, la stessa Città. S.A.R. è membro dell’accademia gigliata dal mese di febbraio 2017.
Il Regno di Banyarwanda (noto anche come il Regno del Ruanda) fu fondato nel XV secolo da una tribù pastorale, i tutsi (tradizionalmente noti come vatussi), che occupavano il territorio controllato dal moderno stato del Ruanda, prima di essere sottoposto gradualmente dagli interessi coloniali europei a partire dal 1890. Dal 1890 al 1918, infatti, il Ruanda fu parte dell’Africa Orientale Tedesca.
In seguito alla sconfitta tedesca nella Prima guerra mondiale il Ruanda fu assegnato come mandato della Società delle Nazioni al Belgio e tale rimase fino al 1959, anno in cui fu proclamata l’indipendenza ed istituita la monarchia, durata sino al 1962, quando venne dichiarata la Repubblica.
L’ultimo regnante fu Kigeli Ndahindurwa V, Re del Ruanda dal 1959 al 1961, anno della fine del Regno del Ruanda, morto a seguito di complicazioni cardiache in esilio il 16 ottobre del 2016 a Washington D.C. Stati Uniti.
La successione di Yuhi VI fu resa pubblica con un proclama del “Royal Council of Abiru”, che è un gruppo di anziani selezionati dal Re e che sono al corrente dei suoi desideri. Secondo l’usanza monarchica Ruandese, la corona continua in esilio ed il Re sceglie il suo successore tra i suoi familiari. Bushayija, suo nipote, fu per l’appunto nominato suo successore. L’annuncio fu dato il 9 gennaio 2017 da Boniface Benzinge, presidente del consiglio degli Abiru.
S.A.R. Emmanuel Bushaijya “Yuhi VI” è nato in Rwanda il 20 dicembre 1960. È cresciuto in esilio in Uganda, dove ha studiato alla scuola secondaria di Iganga ed ha lavorato per Pepsi Cola a Kampala. È cittadino britannico naturalizzato e vive attualmente in Sale Greater Manchester, nel Regno Unito. Con la sua Fondazione “Kigeli V”, il Principe Emmanuel, sostiene e supporta la diaspora ruandese, con il conferimento di borse di studio a suoi connazionali sparsi per il mondo e con la realizzazione di progetti assistenziali per quelli meno abbienti. La visita nella città gigliata ha fatto da collante tra la Fondazione Kigeli V e la Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, con l’intento di realizzare quanto prima un importante progetto umanitario per il Rwanda.
S.A.R. Emmanuel Bushaijya “Yuhi VI”, è stato ricevuto nella sala consiliare di Palazzo Stampa alle ore 11.00 dal presidente del consiglio comunale, Avv. Claudio Pizzotti, in rapptesnetanza anche del Sindaco Avv. Antonio Pompeo, assente per altri impegni istituzionali, con la presenza di giunta e consiglieri. A seguire il Principe è stato accompagnato in visita presso la sede della Pro Loco, nelle carceri del Centurione Ambrogio, Santo Patrono dell’associazione e infine nella cattedrale.
Ne è seguito un pranzo di gala presso il ristorante Bassetto, offerto alle persone accreditate, dalla Real Academia Sancti Ambrosii Martirys.

Nomine Accademiche d’Onore Classe Speciale

Roma, 15 dicembre 2018 – Istituto Pontificio Teutonico di S. Maria dell’Anima.

Ieri durante i festeggiamenti in onore del caro amico e Accademico Moritz Hunzinger, su segnalazione di quest’ultimo, il consiglio direttivo della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris ha nominato quali Accademici d’Onore Classe Speciale, massima distinzione accademica, S.A.I.R. Il Principe Dr. phil. Asfa-Wossen Asserate di Etiopia, membro del consiglio di corona d’Etiopia e S.E. il. Vescovo Prof. Dr. theol. Franz-Peter Tebartz -van Elst, Delegato per la catechesi del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione.

Visita alla Factory Ferrari e all’Autodromo  di Imola di S.A.R. il Principe Davit Bagration of Mukhrani.

S.A.R. il Principe Davit Bagration of Mukhrani, Capo della Casa Reale di Georgia, nostro Accademico d’Onore Classe Speciale, appassionato di auto e pilota amatoriale, seguendo le orme di suo padre, il grandissimo campione di automobilismo Jorgi Bagration of Mukhrani,  ieri 13 dicembre 2018, ha effettuato una visita guidata alla Factory della Ferrari ed al Museo storico di Maranello e presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Detta visita è arrivata dopo circa un anno di duro lavoro. S.A.R. è stato accompagnato nelle varie fasi della visita dal Presidente della nostra accademia, Cav. Angelo Musa e dal Marchese Uberto Selvatico Estense, a cui si deve il maggior ringraziamento per la realizzazione di questo sogno che il Principe David coltiva da sempre. Il direttivo della RASAM vuole inoltre ringraziare per il grande lavoro di mediatore l’amico e accademico Barone Davide Zanghi dalle Olle. Dopo la visita alla Factory, il gruppo, ha fatto tappa al vicino museo storico Ferrari, finendo il tour presso l’autodromo di Imola, dove S.A.R. e lo stesso gruppo di persone ha potuto godere  di alcuni giri di pista, soffermandosi per una breve ma intensa commemorazione alla curva Tamburello, punto in cui perse la vita il grandissimo Airton Senna. S.A.R. si è infine congedato ringraziando calorosamente quanti hanno lavorato a questa visita, fiducioso di potervi presto ritornare, magari alla guida di una delle sue auto prototipo e gustare l’asfalto di Imola con più adrenalina.

Visita di S.A.R. Dom Duarte Pio de Braganca, Capo della Casa Reale di Portogallo, alla città di Ferentino (FR) Italia

Si è conclusa nella tarda serata di ieri 31 luglio, nella città martire di Ferentino, la visita di Sua Altezza Reale il Principe Dom Duarte Pio di Braganҫa, Capo della Real Casa di Portogallo. Il Duca di Braganҫa, patrono della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, ha manifestato profonda gratitudine per l’invito ricevuto dal Cav. Angelo Musa, presidente dell’Accademia ed ha profondamente ringraziato il Sindaco della città gigliata, Avv. Antonio POMPEO, il Presidente del Consiglio Comunale, Avv. Claudio PIZZOTTI, nonché tutte le autorità e ospiti intervenuti per l’accoglienza riservatagli. L’incontro avvenuto presso la sala consiliare del municipio, gremita di persone per l’occasione, ha riscosso nella popolazione ferentinate unanime successo. Dopo i discorsi tenuti dalle autorità, il Principe è stato accompagnato nella visita di alcuni luoghi di interesse storico della città, tra cui la sede della pro-loco che nella circostanza ospitava una mostra di pittura dell’artista e Giudice del Tribunale Dott. Paladini, il quale ha voluto omaggiare S.A.R, di una sua tela raffigurante il monastero di S. Antonio, luogo che custodì per circa trenta anni le spoglie mortali di Papa Celestino quinto, il Papa del gran rifiuto. Successivamente il Principe è stato accompagnato nelle carceri del centurione Ambrogio, nella concattedrale dei Santi Giovanni e Paolo e presso il Museo Diocesano. Ne è seguito un pranzo di gala interamente offerto, così come l’aperitivo alla casa comunale, dalla Real Academia. Il conviviale ha avuto la partecipazione di circa cinquanta persone provenienti da Emilia Romagna, Puglia, Campania, Lazio e Lombardia. Durante le varie fasi il Principe è stato altresì omaggiato di altri bellissimi doni, tra cui una preziosissima reliquia, appartenuta a Papa Pio XII°, padrino di battesimo di S.A.R. il Duca di Braganҫa. La promessa di S.A.R., dopo aver appreso della millenaria storia della città di Ferentino è stata quella di tornarci con tutta la sua famiglia, magari visitando le ricchezze che la terra ciociara custodisce e che molti ci invidiano. Il presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris ha più volte ringraziato il primo cittadino della città martire, l’Avv. Antonio Pompeo, nonché il Presidente del consiglio comunale, l’Avv. Claudio Pizzotti che con Angelo Musa ha curato tutti i dettagli dell’evento. Ringraziamenti sono stati altresì al sig. Giuseppe Marocco ed al Sig. Roberto Guardini per la loro fondamentale collaborazione.

Partecipazione al The Annual Member’s Reception and Luncheon del Tower Ward Club – City of London del Presidente dell’Accademia

05 marzo 2018 – City of London (United Kingdom)

Su invito del nuovo Master del Tower Ward Club della City of London, il Presidente RASAM, Cav. Angelo Musa, unitamente alla propria consorte Dott.ssa Rossella Grisolia ha partecipato nell’incantevole cornice della Hold Library nel Guildhall (City of London) all’importante evento annuale del Tower Ward Club. Molte le personalità presenti, tra cui l’Alderman and Sheriff Neil REDCLIFFE BSc (Econ) MBA FCA, accompagnato da sua moglie Mrs Emma REDCLIFFE, il nuovo Master del Tower Ward Club Dr. Ronald MURRAY, Clerk of the Chamberlain’s Court of the City of London Dr. Murray CRAIG e moltissimi Vigili del Fuoco ritirati della City tra cui l’Ufficiale OSt.j William Hackette, nonchè eminenti personalità della City e del Regno Unito. Circa 100 i partecipanti al suggestivo evento, molti dei quali Freeman of London come il Presidente e la propria consorte e circa dieci Accademici RASAM. L’attività filantropica della Real Academia accresce di anno in anno nuove connessioni, dando sempre più impulso internazionale all’Accademia.

Conferimento titoli accademici – Auditorium del Collegio Militare di Campo Grande (Brasile).

Foto della cerimonia tenutasi domenica 15 ottobre 2017, all’auditorium del Collegio Militare di Campo Grande (Brasile). L’Istituto dei Docenti del Magistero Militare di Mato Grosso do Sul (IDMM-MS, ha proceduto alla consegna dei diplomi della nostra Real Academia, al Colonnello WALLACE CUNHA DE OLIVEIRA e al Maggiore  ANDRÉ LUIZ GOULART MATOS. I diplomi di Accademico d’Onore sono stati consegnati alle docenti dal Colonnello Pires Filho, Comandante del CMCG.

Conferimento titoli accademici – Auditorium del Collegio Militare di Campo Grande (Brasile).

Foto della cerimonia tenutasi ieri, 16 ottobre 2017, all’auditorium del Collegio Militare di Campo Grande (Brasile). L’Istituto dei Docenti del Magistero Militare di Mato Grosso do Sul (IDMM-MS, ha proceduto alla consegna dei medaglioni e dei diplomi della nostra Real Academia, alle Professoresse Andrea Loureiro Lima e Carla Corsini Rezende Da Costa Fernandes. I diplomi di Accademico d’Onore sono stati consegnati alle docenti dal Colonnello Pires Filho, Comandante del CMCG.

Conferimento del “The Freedom of the City of London” e nomina a cittadina di Londra della Dott.ssa Rossella Grisolia.

City of London (Regno Unito), 11 ottobre 2017.

 A seguito dei rapporti ormai consolidati tra la Real Accademia Sancti Ambrosii Martyris e la The Worshipful Company of Firefighters, “City Livery Society”  della città di Londra, il Presidente della Real Academia, Cav. Angelo Musa, ha guidato la delegazione accademica nella visita della suggestiva struttura la “The insurance Hall” che ospita la Livery Society dei vigili del fuoco. Dopo aver ammirato le spettacolari sale della struttura, il Presidente Angelo Musa ha conferito il titolo di Accademico d’Onore al Prof. Frederick Trowman Rose, ufficiale della City of London. Ne è seguito un conviviale presso il The City Livery Club, esclusiva struttura di ritrovo dei Freeman of London. Al termine del cordiale ed amichevole pranzo con accademici del Regno Unito, si è svolta presso la sede del Guildhall della City, il conferimento della prestigiosa ed ambita onorificenza il “The Freedom of the City of London” e la nomina a cittadina di Londra della Dott.ssa Rossella Grisolia, nostra accademica e consorte del presidente Angelo Musa, già Freeman dal 2016. Tale conferimento è stato fortemente voluto proprio a seguito della fratellanza tra la nostra istituzione e le istituzione Londinesi. Il Clerk del Tribunale della City di Londra ha anche riferito che il doppio conferimento tra coniugi è cosa molto rara nella storia di questo antico sistema premiale, risalente all’anno 1237. Il Presidente Angelo Musa ha infine salutato tutte le autorità della City,  ringraziandole per la magnifica ospitalità riservata ai membri RASAM. Un ringraziamento particolare è stato infine rivolto all’Avv. Domenico Musso, nostro accademico ed esperto interprete, che con il suo aiuto ha sicuramente reso più semplici le comunicazioni tra le autorità Londinesi ed i membri Italiani dell’Accademia.

Città del Vaticano 04.10.2017. Cerimonia presso la Residenza Paolo VI° e cena di gala al Circolo della caccia.

Su invito di S.E. il Barone Christian von Bechtolsheim, Ambasciatore del Sovrano Militare Ordine di Malta presso la Lituania, il Presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, Cav. Angelo Musa, ieri presso la Residenza Paolo VI e successivamente presso il Circolo della Caccia, ha festeggiato il conferimento della Commenda dell’ordine al Merito Pro Melitense al caro amico Accademico Prof. Moritz Hunzinger. Presenti alla cerimonia S.A.R. Yuhi VI, Capo della Casa Reale del Rwanda; Senator Dr. phil. h.c. mult. Hans-Albert COURTIAL, presidente della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra; Sua Eminenza Paul Josef Cordes, Cardinale della Chiesa Cattolica Romana; Dr. phil. Michael F. FELDKAMP e tanti altri illustri ospiti tutti provenienti dalla Germania. Durante la Cerimonia il Presidente Cav. Angelo Musa ha conferito il titolo di Accademico d’Onore Classe Speciale a S.E. il Barone Christian von Bechtolsheim, Ambasciatore del Sovrano Militare Ordine di Malta presso la Lituania.

Real Accademia Sancti Ambrosii Martyris organises visit to Malta and the city of Mdina

The President Angelo Musa and Vice President Leonardo Lucarella of RASAM together with Academic Rossella Grisoli formed the delegation that accepted the invitation of the Hon Mayor of Mdina Citta Notabile, Conte Peter Sant Manduca, to visit the old capital city of Malta. The vist was held between Wednesday 20th and Monday 25th September 2017 and was organised and coordinated by the Maltese members of RASAM: Marco Spiteri Binett, Gabriel Zammit and Martin Bonnici. The programme of the visit included many major landmarks in the capital city Valletta, the three cities, fort St Angelo, Marsaxlokk and the Sliema and St Julian’s area. A private tour of St Paul’s Grotto and the Wignacourt museum in Rabat was also organised. The climax of the visit was without doubt, the Mdina event. The RASAM Delegation was officially received at the entrance of the city by The Hon Mayor, Conte Peter Sant Manduca who was wearing his Mayoral regalia. Following an official introduction the Mayor escorted the Delagation around notable sites in the silent city namely Vilhena Palace currently serving as the museum of natural history, through the main street of the city, Villegaignon Street, indicating the Benedictine Monastery of St Peter, various imposing buildings consisting of palatial residences of the nobility and offices of the commune leading up to the main square of the city dominated by the majestic cathedral of Saint Peter and Sant Paul. Following an in depth tour of the imposing temple the group went on to visit the chapel of St Roque, the church and monastery of our Lady of Mount Carmel and Palazzo Falson known as the Norman House. The walk through the city streets and alleys, impeccably maintained by the Local Council, echoed the history of a hilltop medieval village strewn with extensive influence from the Roman period through to the British colonial era. On the bastions and the belvedere, the breathtaking view of the island of Malta was enjoyed and marvelled upon by those present. The Delegation was then hosted by Contessa Louisette Sant Manduca in her ancestral home dominating the Mdina bastions. After a warm welcome and signing of the visitors book, the President of RASAM addressed the gathering and after thanking the Hon Mayor and Contessa Sant Manduca for their hospitality, shared the high aims and ideals of the RASAM as well as the achievements to date. Together with Vice President Leonardo Lucarella, the President Angelo Musa awarded the distinction of Academic of Honour to the Hon Mayor, Contessa Louisette Sant Manduca and last but not least to the Honourable Ivan Bartolo, member of the Maltese Paliament for his self less and altruistic deeds to save human life. The event at Casa Sant Manduca came to a close with a prosecco and a toast to a truly memorable gathering that has forged new friendships and heart warming experiences. The Mdina visit was sealed with a hearty lunch at the Bacchus Restearant situated right on the foremost bastion of the city. During the visit to Malta, the high officials of RASAM had several opportunities to discuss much material of interest that falls under the patronage of the Academy, with the three Maltese members who organised this unforgettable event. High on the agenda were immediate future events to be organised on the island which boasts major attractions connected with Royalty, nobility, chivalry and heraldry. This visit has led to the establishment of a live presence of RASAM on the island of Malta, Europe’s most southern border. The Maltese members of Rasam were instrumental in the organisation and support of the recent visit of HIH Grand Duchess Maria Vladimirovna to the island of Malta earlier in June this year. The event received professional photographic coverage through Martin Bonnici who is a renowned photographer by profession.

La Real Accademia Sancti Ambrosii Martyris organizza una visita a Malta e alla città di Mdina

Il presidente Angelo Musa ed il vicepresidente Leonardo Lucarella della Real Accademia Sancti Ambrosii Martyris  unitamente all’Accademica Rossella Grisolia hanno formato la delegazione che ha accettato l’invito del sindaco della città Notabile di Mdina (Malta), Conte Peter Sant Manduca, a visitare la vecchia capitale di Malta. La visita è stata effettuata tra mercoledì 20 e lunedì 25 settembre scorso, organizzata e coordinata dai membri maltesi della Real Academia: Marco Spiteri Binett, Gabriel Zammit e Martin Bonnici. Il programma della visita comprendeva molti punti di riferimento importanti nella capitale Valletta, le tre città, la fortezza St. Angelo, Marsaxlokk e la zona di Sliema e St Julian. È stato organizzato anche un tour privato nella Grotta di San Paolo e del museo Wignacourt di Rabat. Il clima della visita era senza dubbio l’evento di Mdina. La delegazione RASAM è stata ufficialmente ricevuta all’ingresso della città dal sindaco Hon. Conte Peter Sant Manduca con la caratteristica insegna da collo da Mayor della Città. Dopo un’introduzione ufficiale, il sindaco ha accompagnato la Delagazione nei pressi di luoghi notevoli nella silenziosa città, a palazzo Vilhena che attualmente ospita il museo della storia naturale, attraverso la via principale della città, Villegaignon Street, non trascurando di far notare il monastero benedettino di San Pietro, vari edifici imponenti composti da palazzi residenziali della nobiltà e degli uffici del comune che conducono alla piazza principale della città dominata dalla maestosa cattedrale di San Pietro e San Paolo. Dopo una visita approfondita del tempio imponente, il gruppo ha visitato la cappella di San Rocco, la chiesa e il monastero di Nostra Signora del Monte Carmelo e Palazzo Falson noto come la Casa Normanna. La passeggiata per le strade e le vie della città, impeccabilmente mantenuta dal Consiglio Locale, riecheggiava la storia di un borgo medievale sovrastante una collina ricca di influenze dal periodo romano all’epoca coloniale britannica. Dai bastioni e dal belvedere, si è goduta unitamente ai turisti presenti la vista mozzafiato dell’intera isola di Malta. La delegazione è stata poi ospitata dalla Contessa Louisette Sant Manduca nella sua casa ancestrale che domina i bastioni di Mdina. Dopo un caloroso benvenuto e la firma del libro dei visitatori, il Presidente della RASAM ha affrontato la riunione e dopo aver ringraziato l’Hon Mayor e la Contessa Sant Manduca per la loro ospitalità, ha condiviso gli alti obiettivi e gli ideali del RASAM e dei risultati finora conseguiti. Insieme al vicepresidente Leonardo Lucarella, il presidente Angelo Musa ha assegnato la distinzione di accademico d’onore al sindaco d’onore alla Contessa Louisette Sant Manduca e, in ultimo ma non meno importante, all’onorevole Ivan Bartolo, membro del palazzo maltese per le sue azioni altruistiche e meno autentiche per salvare la vita umana. L’evento a Casa Sant Manduca si è chiusa con un prosecco e un brindisi ad un incontro veramente memorabile che ha creato nuove amicizie ed esperienze. La visita di Mdina è stata sigillata con un ricco pranzo presso il Bacard Restearant situato proprio sul bastione più importante della città. Durante la visita a Malta, i verticidella RASAM hanno avuto diverse occasioni per discutere di molti materie di interesse che rientrano nel patrocinio dell’Accademia, con i tre membri maltesi che hanno organizzato questo evento indimenticabile. Al centro dell’ordine del giorno sono stati organizzati eventi futuri immediati sull’isola che vanta importanti attrazioni legate a Royalty, nobiltà, cavalleria e araldica. Questa visita ha portato alla creazione di una presenza viva della Real Accademia Sancti Ambrosii Martyris sull’isola di Malta, sul confine più a sud d’Europa. I membri maltesi della  Real Accademia Samcti Ambrosii Martyris sono stati di fondamentale sostegno nell’organizzazione della recente visita della Gran Duchessa di Russia SAIR Maria Vladimirovna sull’isola di Malta all’inizio del mese di giugno di quest’anno. L’evento è stato immortalato da Martin Bonnici noto e rinomato professionista Maltese.

Cerimonia di nomina accademica alla The London Fire Brigade nella City di Londra.

Londra (Regno Unito), 11 ottobre 2016.

La London Fire Brigade lo scorso 11 ottobre è stata premiata per i suoi 150 anni di servizio alla città di Londra. Questa è la motivazione della nomina accademica.  Il premio è stato presentato alla Brigata lo scorso Martedì 11 ottobre nella città di Londra dal Presidente dell’Istituzione Ciociara Cav. Angelo Musa, come sempre accompagnato dal Delegato per la Regione Puglia Dott. Leonardo Lucarella.

In questo 150° anno dell’anniversario dalla fondazione della London Fire Brigade, il Consiglio Direttivo della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, istituzione sotto l’alto Patrocinio della Real Casa di Portogallo, ha deciso all’unanimità di onorare tale servizio ai cittadini di Londra ed ai milioni di visitatori della città in questo periodo. Con tale decisione, ha concesso alla “London Fire Brigade” la massima classe premiale “Accademico d’Onore Classe Speciale”. La Real Academia è un’istituzione di Storia, Araldica, Genealogia, Diritto Nobiliare e Studi Cavallereschi. Molti dei suoi membri sono cavalieri provenienti da vari ordini cavallereschi riconosciuti a livello internazionale. Il nostro obiettivo, aggiunge il Presidente, è quello di promuovere e riconoscere le persone e le organizzazioni in tutto il mondo che contribuiscono al bene della loro comunità e all’umanità. La nomina alla London Fire Brigade istituzione di salvataggio e organizzazione umanitaria ha una storia lunga e orgogliosa e la nomina Accademia nella Classe Speciale vuole ricompensare gli atti di estremo eroismo che i vigili del fuoco mostrano in servizio alla città di Londra. Molti di questi salvataggi hanno purtroppo portato ad incidenti o addirittura alla morte dei suoi valorosi vigili del fuoco. Tali atti di coraggio disinteressati meritano la nostra piena gratitudine. Riconosciamo con la predetta nomina anche tutto il personale di supporto alla London Fire Brigade che silenziosamente lavora in squadra dando il meglio delle proprie capacità, garantendo che questo magnifico servizio nella città di Londra sia mantenuto. Il Guildhall ed il Vintners Hall della City di Londra sono state la cornice per il conferimento delle nomine Accademiche, sia alla Fire Brigade, che alla Worshipful Company of Firefighters che ai suoi membri, come da elenco riportato a fine articolo. Le nomine Accademiche sono state conferite in riconoscimento del lavoro svolto dalla London Fire Brigade nel garantire ai cittadini e visitatori di quella grande città sicurezza contro gli incendi e per le tragedie umane grandi e piccole che hanno colpito Londra negli ultimi 150 anni. La The Worshipful Company of Firefighters è stata premiata in segno di riconoscimento per le molteplici buone opere di carità effettuate dalla società, che è una “City Livery Society” e quest’anno commemora il 300° anniversario dal grande incendio di Londra. Dette cerimonie sono state seguite dalla nomina del Delegato della Regione Puglia della nostra Accademia Dott. Leonardo Lucarella con il “The Freedom of the City of London (freeman e cittadino onorario di Londra)”, nomina fortemente voluta dal presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris. Il Clerk (Cancelliere) del Tribunale della City di Londra, Dott. Murray Craig, dopo la cerimonia di nomina a Freeman del Dott. Lucarella, ci ha personalmente guidato in una visita privata  nella Gallery del Chamberlains Court del Guildhall, narrandoci meticolosamente tutta la storia di quella splendida struttura.

La giornata si è poi conclusa con un pranzo di gala offertoci dalle due Corporazioni nelle meravigliose sale del  “Little Ship Club”, ubicato sulle rive del fiume. Al pranzo oltre i vertici delle due istituzioni Londinesi ha partecipato, onorandoci della sua presenza anche il Clerk (Cancelliere) del Tribunale della City Dott. Murray Craig.

Molti i doni scambiati durante le varie fasi della visita, di cui se ne dà cenno nelle foto riportate in calce al presente articolo.

La Real Academia unitamente alle tre Istituzioni Londinesi (Chamberlain’s Court); (London Fire Brigade) e ( The Worshipful Company of Firefighters), si sono date comunque appuntamento a future collaborazioni e scambi, per mantenere la straordinaria amicizia stretta durante questo storico incontro nella City di Londra lo scorso 11 ottobre.

Worshipful Company of Firefighters

Gerald Clarkson CBE, OStJ, QFSM Father of the Worshipful Company of Firefighters of the City of London

Bruce Hoad Master of the Worshipful Company of Firefighters of the City of London

Ronald Murray Esq Master of the Worshipful Company of Firefighters of the City of London

Steven Tamcken BSc Dip Mgt Clerk of the Worshipful Company of Firefighters of the City of London

The Worshipful Company of Firefightersof the City of London

H.E. Cav. William Alfred Hackett GCEG MSt.J.

The London Fire Brigade

To all of the Staff of the London Fire Brigade.

Stephen Douglas Dudeney – Borough Commander (Hackney) London Fire Brigade

Ronald Dobson CBE QFSM Commissioner of the London Fire Brigade.

http://www.london-fire.gov.uk/

http://www.firefighterscompany.org/

https://www.cityoflondon.gov.uk/…/a…/Pages/the-ceremony.aspx

Concessa la “Libertà di Londra” al Presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris.

Londra, 19 aprile 2016.

Il Presidente della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, Cav. Angelo Musa, ha ottenuto la “Libertà della Città di Londra” per ordine del Tribunale Consiglio Comunale della città di Londra.

 Il Presidente ha firmato il registro degli “uomini liberi” durante una cerimonia tenuta all’interno della Chamberlain’s Court Room in the Guildhall, dopo aver recitato la dichiarazione di libertà. Successivamente, il Presidente è stato accolto come cittadino di Londra da Craig Murray, il cancelliere della Corte dei Cappellani, il quale ha presentato al Presidente il suo certificato in pergamena incorniciato. Il Signor Craig ha spiegato al presidente il significato della libertà e lo ha invitato a leggere la lista di statisti e personaggi di alto livello italiani e inglesi, che hanno ricevuto la “libertà” negli ultimi 200 anni.

Il Cav. Angelo Musa è stato accompagnato durante tutte le fasi della cerimonia dal delegato per la Regione Puglia della Real Academia Sancti Ambrosii Martyris, Cav. Dott. Leonardo LUCARELLA.

La libertà della Città di Londra pare avere origini nel 1237 e abilitava i riceventi a svolgere liberamente il loro commercio e oggi, offre ai nominati un legame con la storica città di Londra e con le sue antiche tradizioni o individui per rendere omaggio al loro eccezionale e significativo contributo alla vita londinese.

 

VII° Jantar del Reis – Braga (Portogallo)

Partecipazione del direttivo della Nobilis Academia Sancti Ambrosii Martyris all’evento celebrato a Braga.
I Principi delle case Reali di Portogallo e Georgia hanno partecipato alla manifestazione, del 30 gennaio a Braga.
La candidatura del Santuario del Bom Jesus di Braga a patrimonio dell’umanità è stato il tema centrale della settima cena di gala “Jantar del Reis”, tenutasi sabato 30 gennaio scorso, presso il Colonnato Eventi del Santuario del Bom Jesus.
Quest’anno l’evento ha visto la partecipazione del Principe David Bagrationi, Capo della Casa Reale di Georgia. A concedere l’Alto Patrocinio all’evento è stato S.A.R. Dom Duarte Pio di Braganza, Capo della Casa Reale di Portogallo, con la sua presenza ormai consueta. Organizzatore dell’ormai ricorrente manifestazione è il caro amico Manuel Beninger, presidente dell’APAM, associazione delle autorità monarchiche portoghesi gemellata con la Nobilis Academia da luglio 2015, a seguito della sottoscrizione dell’atto di gemellaggio in Lisbona.
Tra i rappresentanti delle case Reali erano presenti; una rappresentanza della Real Casa Borbone delle Due Sicilie; una della Casa Imperiale d’Etiopia; Ufficiali dell’Esercito Americano della base NATO in Germania; una delegazione delle corporazioni di Valencia e Santiago de Compostela (Spagna); diversi diplomatici ed il regista e direttore Marlin Darah, 75 volte premiato per i suoi documentari di National Geographic, Odissea, VCanal Storia.
Al Jantar del Reis è stata inoltre presentata una mostra di vini e prodotti regionali e nazionali, con il coinvolgimento di alcune confraternite portoghesi; associazioni di artigiani e aziende di prodotti regionali e nazionali.
L’evento ha, nel corso delle sei edizioni svoltesi a Braga, ospitato attori locali; movimenti e associazioni monarchiche così come personalità di rilevanza sociale e politica della regione e sindaci di tutta la nazione.
Ad animare la cena di quest’anno è stato il famoso cantante neomelodico portoghese “Clemente”ed il giornalista Carlos Morais del giornale “Mondo portoghese”. L’intero spettacolo è stato presentato da Carlos Evaristo, produttore e commentatore di RTP, recentemente premiato dal presidente degli Stati Uniti con il “President Lifetime Achievement Award 2015”.
Il galà è stato preceduto da una messa nella cattedrale del Bom Jesus, celebrata dall’arcivescovo di Braga ed a seguire la V^ Mostra di vini, prodotti regionali e nazionali.
Il presidente dell’Amministrazione del Bom Jesus Hotel ha riferito che la società ha accolto con grande onore questa manifestazione il cui obiettivo primario è stato quello di accreditare il Santuario a patrimonio mondiale dell’umanità.

Inaugurazione della Real Lipsanotheca in Fatima (Portugal)

Fatima, 25 settembre 2015.
Alla presenza di S.A.R. Dom Duarte Pio, Duca di Braganza e Capo della Casa Reale di Portogallo, nonchè H.R.H. Prince Eudes d’Orleans Duke d’Angouleme, S.E.R. Dom Manuel Antonio Mendes Dos Santos, Vescovo di Sao Tomè e Principe, Don Carlo Cecchin e numerose altre personalità religiose e civile, è stata inaugurata la Real Lipsanotheca. La stessa gode dell’alto Patronato della Real Casa di Braganza ed è inserita nel The International Crusade for Holy Relics – The Apostolate for Holy Relics, fondato del 1989 e canonicamente eretto nella Diocesi di Sao Tomè e Principe ed in altre Diocesi. Nella circostanza il Presidente della Nobilis è stato nominato Patrono Benefattore della Reale Lipsanotheca.

V° International Prester John Conference

Domus Pacis – Fatima (Portugal) 25 settembre 2015.

Partecipazione del Presidente della Nobilis e di circa 10 accademici alla V^ Conferenza Internazionale dell’Istituto Prester John – Imperiale e Reale Consiglio della Nobiltà Straniera.
Presenti al Convegno S.A.R. Dom Duarte Pio di Braganza (Capo della Casa Reale di Portogallo), H.R.H. Prince Eudes d’Orleans, Duke d’Angouleme, S.E.R. il Vescovo di Sao Tomè e Principe Dom Manuel Antonio Mendes dos Santos, nonche numerose personalità del mondo della nobiltà Portoghese e di altri contesti mondiali.

Protocollo di gemellaggio tra la Nobilis e l’Associação dos Autarcas Monárquicos di Portogallo. Lisbona 24 luglio 2015.

Partecipazione del direttivo della Nobilis Academia Sancti Ambrosii Martyris alla Cerimonia di Costituzione della 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi per DA/AV – Borgo Piave – Latina. Giovedì 19 febbraio 2015.

Discussione tesi di Laurea dell’amico Sacerdote del Patriarcato di Antiochia dei Siri Cattolici.

Translate »